Programma Legislatura 2021-2023

Ci proponiamo di riportare al centro del fare politica i fondamenti della forza aggregativa, della partecipazione democratica e di una visione ecologica e sociale, che possa sostenere necessità e diritti di tutte e tutti.
 
"La forza di un popolo si commisura al benessere dei più deboli dei suoi membri".*
 
* Costituzione federale della Confederazione Svizzera, 1999.
 
Vogliamo valorizzare cittadine e cittadini, dipendenti comunali, piccoli imprenditori e commerci locali. Vogliamo aumentare il loro potere contrattuale sia sul piano politico sia su quello economico e sociale, in modo che tutte e tutti possano partecipare attivamente al processo democratico e trarne un equo riconoscimento.
Ci impegneremo con determinazione e forza, dentro e fuori le istituzioni affinché l’accentramento di potere e gli affari sotto banco possano essere contrastati.
Socialità
 
Anziani, donne, giovani e bambini devono ritornare al centro delle nostre attenzioni anche stimolando una politica dell’alloggio intergenerazionale, capace di contrastare un sistema che non vuole soddisfare i bisogni delle persone.
Sosteniamo una politica di cura e accoglienza fondata sulla necessità di soddisfare i bisogni presenti sul territorio; è necessario sia mettere a disposizione strutture e risorse finanziare sia coinvolgere personale e utenti per decidere democraticamente gli obiettivi da raggiungere.
Combatteremo le discriminazioni di genere, di cultura e di etnia, coltivando uno spirito di solidarietà e non di sfruttamento economico.
Cultura e formazione
 
Sosteniamo le proposte e attività culturali che vengono dal basso, la vera anima della creatività collettiva. Lavoreremo affinché la scuola non venga schiacciata dalle logiche di ottimizzazione economica, dove tempi e spazi vengono sempre più compressi a scapito della qualità.
Ambiente e clima
 
È fondamentale valorizzare e risanare il tessuto urbanistico preesistente e implementare quei necessari adattamenti che favoriscano il dialogo tra i vari quartieri, una sana relazione con l’ambiente e gli ecosistemi fondamentali per la nostra stessa sopravvivenza (biodiversità, agricoltura, adattamenti ai cambiamenti climatici,...) e una mobilità sostenibile e pubblica che si centra sullo spostamento dolce e capillare.
Territorio
 
La pianificazione del territorio è uno dei temi cruciali della prossima legislatura. Le revisioni dei piani regolatori (iniziate con la presentazione del Masterplan) e la pianificazione del nuovo quartiere officine devono essere ripensati affinché la cittadinanza possa esprimere il proprio parere ed essere al centro del progetto stesso. La pianificazione non può essere subordinata ad una cieca crescita demografica per avere più indotto fiscale o per saziare appetiti speculatori.
Economia
 
Mettiamo al centro dei nostri obbiettivi la necessità di difendere gli interessi di coloro che vivono del proprio lavoro. In prima fila i salariati del settore pubblico e di quello privato, che rappresentano la stragrande maggioranza della popolazione; ma anche quei piccoli artigiani, commercianti, indipendenti che partecipano in prima persona alle attività delle loro imprese. La crisi pandemica (che è insieme crisi sanitaria e crisi economico-sociale precedente lo scoppio della pandemia) pone la necessità di un’azione politica anche a livello locale per difendere la capacità di reddito di tutti questi settori professionali.
Ciò sarà possibile solo nel quadro di un’economia sostenibile sia dal punto di vista ambientale sia da quello dell’uso delle risorse naturali, economiche e sociali.
Equilibrio tra settori economici
 
Tutta la progettualità attorno alle officine FFS merita una particolare attenzione: esempio emblematico di come il potere contrattuale dei lavoratori sia stato mortificato da chi vuole accentrare potere e risorse, esso testimonia che l’economia deve trasformarsi e giungere ad un equilibrio sostenibile attuando collaborazioni e innovazioni sensate.
Oltre al terziario e terziario avanzato, Bellinzona deve recuperare e valorizzare il settore primario e secondario nel rispetto della sostenibilità.